Requisiti per lavoratori precoci quota 41: quando ottenere la pensione

Le ultime notizie sulle pensioni riguardano diverse figure di lavoratori Quota 41. Una di queste, tra le più coinvolte dalla Riforma pensioni, è quella dei Lavoratori precoci. Nella legge di bilancio prevista la possibilità per i lavoratori precoci (ovvero coloro i quali hanno iniziato a lavorare prima del compimento dei 19 anni), di accedere con un requisito contributivo ridotto alla pensione anticipata.







Si tratta di un beneficio, come spiega l’Inps, riservato “ai lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all’Assicurazione Generale Obbligatoria e alle sue forme sostitutive ed esclusive, con almeno 1 anno di contribuzione per periodi di lavoro effettivo svolti prima del compimento del 19° anno di età”.

I requisti sono che:
– siano lavoratori dipendenti in stato di disoccupazione per cessazione del rapporto di lavoro a seguito di licenziamento, anche collettivo, dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale e non percepiscano da almeno tre mesi l’indennità;
– siano lavoratori dipendenti e autonomi che assistono al momento della richiesta e da almeno 6 mesi, il coniuge o un parente di primo grado convivente con handicap in situazione di gravità;
– siano lavoratori dipendenti e autonomi che hanno una riduzione della capacità lavorativa, accertata dalle competenti commissioni per il riconoscimento dell’invalidità civile, superiore o uguale al 74%;
– siano lavoratori dipendenti addetti a lavori usuranti (rientranti nelle categorie sopradescritte).

Chi rientra nei requisiti di cui sopra, potrà, dal mese di maggio (retroattivamente dal primo) ottenere la pensione anticipata con 41 anni di contribuzione, presentando apposita domanda ove in possesso dei requisiti necessari.

Per accedere alla pensione con la riduzione per i lavoratori precoci non è possibile svolgere attività lavorativa subordinata o autonoma fino al raggiungimento dei requisiti ordinari di pensione anticipata.







Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 0 Average: 0]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*