Pensione a 67 anni, il Governo temporeggia: si va verso una nuova Riforma Pensioni

Il delicato tema della pensione a 67 anni spinge il Governo a prendere tempo. Lo scenario possibile, a questo punto, è quello dell’esclusione delle maestre dai lavori gravosi. Si profila una possible nuova riforma. In seguito all’incontro dei giorni scorsi, il Governo ha deciso di prendere tempo per quanto concerne la delicata questione dell’aumento dell’età pensionabile a 67 anni.







In pensione a 67 anni, ma c’è il blocco per alcuni tipi di lavoratori

I sindacati sono sempre in attesa di ottenere una lista dei lavori esclusi dall’aumento. Il Governo per il momento però non si esprime e prende tempo.

In questo senso saranno utili le indicazioni da parte della Ragioneria dello Stato circa la quantità di lavori usuranti e gravosi che possono essere tollerati dalle casse dello Stato.
Ma c’è anche la possibilità di varare una nuova riforma delle pensioni che consenta di rivedere e correggere le modalità di calcolo dell’età pensionabile.

Pensioni ultime notizie: oggi 1 lavoratore su 3 prende assegno inferiore a mille euro

Tutto passa proprio dal conoscere l’elenco dei lavoratori che potranno essere inclusi tra coloro che non rientreranno nel calcolo dell’età pensionabile basato sulle speranze di vita. Tra questi si attendono notizie per le maestre d’asilo, attualmente incluse nell’APE Social.

Maggiori indicazioni potrebbero arrivare dalla legge di bilancio che sarà varata nei prossimi mesi.

Riforma Pensioni: sì a Quota 41 e APE Sociale anche per i contratti a termine

Ape sociale e lavoratori precoci: boom di domande respinte

Ottava salvaguardia esodati: ultimo aggiornamento Inps, chi resta fuori







Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 1 Average: 1]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*