Pensioni

Pensione anticipata 2023 requisiti: risoluzione della flessibilità in uscita dal mondo del lavoro

Uno degli scogli maggiori che il governo trova e troverà nella risoluzione della flessibilità in uscita dal mondo del lavoro che le pensioni anticipate costano troppo per le già disastrate casse statali.

La soluzione più immediata e inevitabile resta sempre quella delle penalizzazioni delle pensioni con un sistema di decurtazione dell’1-2% per ogni anno in meno che si lavora. Un compromesso che sembra accontentare un po’ tutti. Ma è comunque bene tenere presente che bisognerà aspettare ottobre per veder messo nero su bianco un qualche tipo di provvedimento. Per consentire interventi prima di ottobre, servirebbe un metodo messo a punto dai tecnici di palazzo Chigi e del Ministero del lavoro e dell’Economia che avesse costo zero per lo Stato. Scenario a dir poco complicato.

In tutto ciò si continua a pensare a una proroga per l’ “opzione donna”, regime sperimentale che consente alle lavoratrici dipendenti un’uscita anticipata a 57 anni con 35 di contributi ma con ricalcolo contributivo della pensione. Gli esodati hanno però più volte lamentato come per una pur giusta causa come questa siano stati distratti fondi che potevano consentire una ottava salvaguardia che sanasse la situazione degli ultimi lavoratori rimasti intrappolati nel limbo tra lavoro e pensione dopo gli interventi della legge Fornero.

Ma il governo pensa anche al prestito pensionistico riconfigurato. Con questo intervento il dipendente privato con contratto standard che hanno maturato il requisito di vecchiaia entro il 2018 può optare per un part-time. In questo caso però l’azienda deve continuare a versare i contributi che sarebbero stati a suo carico per il tempo pieno. In più andrebbe versata una contribuzione figurativa computata sulla prestazione non effettuata. E’ questo il classico esempio di soluzione a costo zero per le casse statali.

Come detto però la sensazione è che le prime novità si vedranno solo con la legge di Stabilità che sarà presentata a ottobre.